Cerca un libro

QP15 La querelle delle diagnosi

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

Autore

Casa editrice

Collana

Quaderni di Praxis

25,00

134 disponibili

La querelle delle diagnosi Il titolo sembrerebbe anticipare un dibattito tra i modi di stabilire la diagnosi nella psicoanalisi lacaniana e in altre pratiche cliniche, e anche tra diversi orientamenti nella psicoanalisi. Eppure, Colette Soler mette a fuoco il suo percorso in quel che potrebbe supporsi come una querelle interna all’insegnamento di Jacques Lacan: questa si stabilirebbe tra le prime formulazioni sulla psicosi – basate sulla preclusione del Nome-del-Padre e i suoi effetti sul capitonaggio della catena significante, dalle quali il presidente Schreber è il paradigma –, e quella che potrebbe forse considerarsi l’ultima. Questa prende avvio dai seminari R.S.I. e Il sinthomo, collegata agli sviluppi del nodo borromeo e illuminata dall’analisi di James Joyce portata avanti da Lacan; e poi quella di Jean-Jacques Rousseau proposta da Colette Soler. Contrariamente ad alcune interpretazioni evolutive dell’insegnamento di Lacan, la querelle non implica nessun tipo di progresso, bensì un’esigenza di lettura – lettura per niente comoda, come afferma l’autrice. Si tratta di un lavoro di mutua implicazione di entrambe le concettualizzazioni, di anticipazione e retroazione, che permette di risolvere gli ostacoli propri alla loro distanza temporale. En passant, questo percorso permette la revisione e definizione dei concetti coinvolti in entrambi periodi dell’insegnamento di Lacan, così come la creazione di nuove presentazioni e nessi logici per essi. La querelle delle diagnosi, è il corso che Colette Soler ha tenuto nell’anno 2003-2004 nel Collegio Clinico di Parigi, nel quadro delle Formazioni cliniche del Campo lacaniano. Opuscolo vol. 3° Marginalia Il transfert, dalla sua “realtà” al suo reale sessuale (ed. bilingue: francese/italiano) Conferenza pubblica presso il Collegio di clinica psicoanalitica Onlus di Roma, in occasione della giornata di chiusura dell’anno 2019/20 sul tema: L’efficacia del transfert di fronte ai sintomi, con un intervento dal titolo: «Il transfert, dalla sua “realtà” al suo reale sessuale» – che Colette Soler ha sviluppato nel suo corso di quest’anno a Parigi –, organizzato da Praxis-FCL in Italia, sabato 20 giugno 2020. Due volumi: Marginalia, pp. 25 e La querelle delle diagnosi, pp. 256.